Immagine marte

Marte

Marte è, a partire dal Sole, il quarto pianeta del Sistema Solare. La sua distanza dal Sole è di circa 1,5 Unità Astronomiche, ovvero circa 450 miliardi di passi.

Dalla figura è possibile rilevare come la sua superficie presenti una grande varietà morfologica. Vi si trovano crateri dovuti a grossi impatti meteorici, ma anche monti, vallate ed alcuni dei più grandi vulcani del Sistema Solare: tra tutti, domina il Monte Olimpo, alto più di 26 chilometri, circa tre volte l'Everest, la più alta montagna della Terra!

Nella parte più bassa della figura è evidenziata una delle due calotte polari che si trovano rispettivamente sui poli del pianeta: le due calotte sono depositi stratificati di anidride carbonica e sabbia alternate, e le loro dimensioni sono diverse e variano nel corso delle stagioni marziane.

Su Marte sono inoltre presenti alcuni antichi letti fluviali disseccati con evidenti segni di erosione: la loro età è circa 4 miliardi di anni. In passato, quindi, l'acqua sembra essere esistita allo stato liquido, come confermato da diversi indizi raccolti dai rover americani Spirit e Opportunity e dalla sonda europea Mars Express. Non è però ancora chiaro quanto fosse abbondante né se oggi sia presente acqua in forma liquida sulla superficie completamente desertica.

Marte ha due lune, Phobos e Deimos, la cui forma non è sferica, ma piuttosto inusuale, simile alla forma a patata tipica di molti asteroidi, piccoli corpi rocciosi completamente desertici in orbita attorno al Sole, situati per lo più tra Marte e Giove. In effetti, secondo gli scienziati, queste due lune sono proprio due asteroidi passati, in un epoca remota, troppo vicini al pianeta: la forza di attrazione di Marte avrebbe così deviato la loro traiettoria iniziale costringendoli a ruotarvi attorno, come avviene ancora oggi.  

Avanti     Indietro

Indice