Sistema di Video Conferenza

L'OAP ha in dotazione un sistema per Videoconferencing con cui e' possibile collegarsi in remoto con qualsiasi altra sede INAF oppure con qualsiasi altro interlocutore che utilizzi un dispositivo dalle stesse caratteristiche.
Inoltre questo apparato consente di collegarsi al sistema di videoconferenze multiple (c.d. MCU) del GARR attraverso il quale e' possibile organizzare sessioni ad n partecipanti.
La stazione LifeSize Express 220 e' un set top box per videoconferenza con capacita' full HD in in standard H.323 e SIP con annessa videocamera FullHD e monitor da 42'' che puo' essere utilizzato sia per comunicazioni private, sia per meeting, sia per seminari.
L'installazione e' attualmente presente in Sala Japelli.
Franco Tinarelli dell'IRA di Bologna, ha preparato un manuale operativo (link in basso) che illusta in maniera chiara e dettagliata le procedure per accedere al sistema di videoconferenze del GARR (MCU) e prenotare una "stanza" per ospitare una sessione di videoconferenza. L'accesso al GARR puo' venire con le credenziali che il personale strutturato INAF utilizza abitualmente per il sito Web dei cedolini paga, pertanto non e' necessaria altra registrazione.
Tutti gli apparati in dotazione alle sedi INAF rispondono ad uno standard per l'assegnazione dei nomi, per cui ognuno di essi sara' raggiungibile all'indirizzo: videoconf."dominio_sede".
Ad esempio, il nostro apparato e' raggiungibile all'indirizzo videoconf.oapd.inaf.it.
Conoscere il nome dell'apparato dell'interlocutore (un po' come un numero di telefono) e' utile solo per collegamenti uno a uno, ovvero quando si chiama direttamente un'altra sede, ma diventa inutile nel caso si partecipi ad una multiconferenza perche' dovranno collegarsi direttamente alla MCU del GARR.

N.B. Il sistema in nostra dotazione gestisce connessioni dirette solo con un (1) altro interlocutore, quindi, se ad esempio si vuole parlare in tre, bisogna sempre appoggiarsi al GARR.