Il ciclo di Saros

  

 

Le eclissi costituiscono uno dei tanti fenomeni periodici del cielo. Le eclissi di Sole, per esempio, si ripetono almeno due volte all'anno, a distanza di poco meno di sei mesi l'una dall'altra.
Tuttavia, non si vedono mai due eclissi simili ogni 6 mesi. Ad esempio, un'eclisse anulare visibile dall'emisfero Sud può essere seguita da un'eclisse totale visibile nell'emisfero Nord e così via.

In entrambi i casi si verificano due condizioni necessarie per avere un'eclisse: il Sole si trova in prossimità di uno dei nodi e la Luna è nuova, ma le altre condizioni non saranno esattamente le stesse (la posizione della Terra e della Luna nelle rispettive orbite, la zona di visibilità dell'eclisse dalla Terra, l'allineamento Terra-Luna-Sole, etc.)

Nel meccanismo delle eclissi entrano in gioco infatti tre periodi diversi:

  1. le fasi della Luna (che si ripetono ogni 29.5 giorni, periodo detto mese sinodico)
  2. l'intervallo fra due passaggi della Luna allo stesso nodo della sua orbita (27.2 giorni, periodo detto mese draconitico)
  3. l'intervallo fra due successivi passaggi del Sole allo stesso nodo (346.6 giorni, periodo detto anno delle eclissi)
Affinché le eclissi si ripetano uguali, bisogna che questi tre periodi ritornino esattamente a combaciare l'uno con l'altro.

Gli antichi astronomi Caldei , più di 2500 anni fa, notarono che questo avveniva all'incirca ogni 6585.3 giorni, cioè ogni circa 18 anni e 10 o 11 giorni.
Questo periodo corrisponde infatti a circa 223 mesi sinodici, a 242 mesi draconitici e a circa 19 anni delle eclissi.

Le eclissi quindi si ripetono simili ogni 18.031 anni, periodo che viene detto comunemente ciclo di Saros (cioè "ripetizione"). Ogni ciclo di Saros è contrassegnato da un numero, per esempio l'eclisse dell'11 agosto 1999 appartiene al Saros 145.

Tuttavia nemmeno il ciclo di Saros è perfetto: 223 mesi sinodici non corrispondono esattamente a 242 mesi draconitici, ma ne differiscono per pochi minuti. Dopo 18.031 anni da un'eclisse, quindi, la Luna si troverà in una posizione leggermente diversa: non si ripeteranno esattamente le stesse eclissi.
Inoltre la durata di un ciclo è un numero non intero di giorni: la Terra ruota di circa 120° in 0.31 giorni, quindi la stessa eclisse si ripeterà ad un'ora diversa dopo un ciclo: le regioni della superficie terrestre dalle quali l'eclisse sarà visibile saranno 120° più a Ovest.

Non esiste quindi una periodicità esatta delle eclissi, ma calcoli più recenti hanno stabilito che i cicli di Saros sono raggruppati in serie della durata di 1315 anni, che presentano una maggiore regolarità.

Home
Perche' avvengono le eclissi
Cosa si osserva
Quando e dove osservare
Come osservare l'eclisse
Le eclissi nella storia
Le prossime eclissi
Chiedi all'astronomo
L'eclisse in Internet
Perché avvengono le eclissi | Eclissi di Sole
Eclissi di Luna | Numero di eclissi in un anno