SPECIALE ECLISSI 1999

Qui abbiamo cercato di raccogliere le domande che più spesso ci sono state rivolte: cercate se c'è qualcosa che fa per voi, altrimenti vi risponderemo più avanti.





Una domanda da Gianluca sulle eclissi di Sole

Mi piacerebbe vedere delle immagini e filmati di qualche eclisse, dove posso trovarle? Cordiali Saluti Gianluca Renzi

Se possiede un lettore di filmati in formato mpeg, come per esempio QuickTime, può cominciare con questa pagina oppure con questa o ancora con questa.

Qui invece troverà un'animazione del percorso dell'ombra lunare sulla Terra.

Se nel giorno dell'eclisse avrà la possibilità di accedere a Internet, le consiglio di dare un'occhiata alle molte Webcams che trasmetteranno l'eclisse in diretta, per esempio quelle dell'Exploratorium di San Francisco oppure questa. Sul sito della rivista francese Ciel et Espace ci sono molti collegamenti a webcams poste nelle zone di totalità.

Ha risposto Melania Brolis.

Indietro   Torna su

Una domanda sui rischi del Sole

C'è una cosa che mi sfugge : ci si è tanto raccomandati sulle protezioni agli occhi per guardare il sole durante l'eclissi dell'11 agosto; ma questo vuol dire che per tutti gli altri giorni dell'anno guardare il sole non è così pericoloso ? e perché ? grazie per la risposta.

A me, come penso a tutti, capita spesso di guardare il sole, certo non a lungo ma comunque capita; e allora come mai non siamo tutti cechi o comunque danneggiati alla 'luce' degli effetti che dovremmo aver subito in seguito alle ripetute e frequenti osservazioni solari ? Grazie, Ciao.

Al contrario ! anche in tutti gli altri giorni guardare direttamente il sole è altrettanto pericoloso, tuttavia è piuttosto raro che a qualcuno venga in mente di guardarlo a lungo, senza un motivo preciso come un'eclisse.
Il fastidio che proviamo con una luce troppo forte ci farebbe immediatamente distogliere lo sguardo, mentre magari per osservare un fenomeno come l'eclisse ci si sforzerebbe di fissare il Sole ugualmente.

È per questo che si insiste tanto su questo punto quando un'eclisse si avvicina. Tuttavia si tratta di una raccomandazione che si dovrebbe fare sempre, perché è sempre valida. Certamente chi guarda il sole di tanto in tanto non diventa cieco, però può subire dei lievi danni che si accumulano nel tempo e di solito si manifestano in età avanzata.
Naturalmente c'è chi è più sensibile e chi meno, questo dipende da vari fattori, ma è sempre bene prendere precauzioni.

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su

Una domanda di Marco sulle protezioni per gli occhi

Cosa occorre per osservare un'eclissi solare ad occhio nudo?

Salve Marco, gli occhi vanno assolutamente protetti con un filtro adeguato: gli occhiali da sole non bastano! Si possono subire danni permanenti agli occhi anche dopo aver fissato il sole per un solo secondo.
Se non desidera spendere molto, può acquistare per poche migliaia di lire dei semplici occhiali da eclisse in Mylar o degli occhiali da saldatore.

I primi li può trovare in alcuni negozi di ottica specializzati in astronomia, oppure chieda informazioni presso un circolo astrofili della sua città (l'elenco lo trova qui). Dovrebbe comunque trovarli in vendita anche nelle zone atraversate dalla fascia di totalità, anche se in questo caso bisogna stare molto attenti alla qualità!

Gli occhiali da saldatore si trovano invece dai ferramenta: attenzione, anche se gli esperti consigliano di prenderli di gradazione 14, molte persone ci hanno detto che sono introvabili. Ci siamo quindi informati presso i negozianti e abbiamo saluto che vanno bene anche occhiali del 13 o addirittura dell'11, purché abbinati ad un paio di normali occhiali da sole.
Troverà qui ulteriori indicazioni sul perché e come proteggersi gli occhi durante l'eclissi.

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su

Una domanda su come fotografare l'eclisse

Come posso fotografare l'eclissi senza ausilio di telescopio? Che obbiettivo è meglio usare, un 50 mm o un teleobiettivo? Che tempi e diaframmi devo impostare, che particolari accorgimenti devo tenere? Che sensibilità di pellicola è la migliore?

Per fotografare l'eclissi va bene anche una normale macchina fotografica manuale. Meglio senz'altro usare uno zoom (l'ideale è di 300mm) altrimenti l'immagine del sole sulla pellicola sarebbe molto piccola. Va bene una pellicola fra 50 e 200 ISO.

qui e nelle pagine successive potrà trovare queste e altre indicazioni per fotografare l'eclissi, mentre qui troverà una tabella con aperture e tempi di esposizione consigliati per i vari soggetti che volesse riprendere (corona, cromosfera, etc).

Per quanto riguarda i filtri, anzitutto va detto che durante la fase di totalità non va usato alcun tipo di filtro davanti all'obiettivo, e si può togliere la protezione anche dagli occhi, mentre per tutta la durata della fase parziale bisogna adottare un filtro sia per gli occhi che per l'apparecchio. Si può cominciare a rimuovere il filtro dall'obiettivo all'apparire dell'anello di diamante.

Per la macchina fotografica va bene un filtro di densità ND4 o ND5, che si può trovare sia in Mylar (meno costoso, ma dà all'immagine del sole una colorazione innaturale) sia in vetro ricoperto da un sottile strato di metallo (che dà una colorazione più naturale all'immagine).
Questi filtri si possono anche usare in abbinamento a filtri colorati, e vanno applicati direttamente sull'obiettivo, che devono ricoprire interamente. In questo modo non solo si protegge l'occhio, ma l'intero apparecchio viene protetto da un eccessivo riscaldamento e dalle radiazioni infrarosse e ultraviolette nocive.

I filtri alterano il vero colore del sole in modo diverso a seconda del materiale di cui sono composti: un rivestimento al cromo dà un'immagine più arancione, un filtro alluminato una tinta blu, i filtri al cromo e ferro una tinta bianco-gialla. È meglio fare delle prove di fotografie del sole qualche giorno prima dell'eclisse, per sapere quale sarà il risultato migliore.

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su

Un'altra domanda sulle protezioni per gli occhi

Per guardare l'eclisse direttamente ci si possono proteggere gli occhi con lastre radiografiche impresse, oppure con negativi fotografici sovrapposti? Vanno bene un vetro affumicato o due paia di occhiali da sole uno sopra l'altro?

Assolutamente no. Tutti questi metodi sono inefficaci e pericolosi: un filtro adeguato deve lasciar passare solo lo 0.003% della luce solare visibile e lo 0.5% della radiazione infrarossa.

Altri dettagli qui

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su

Una domanda su eclisse e Nostradamus

In occasione dell'eclissi dell'11 agosto, si esaudirà la profezia di Nostradamus?

Un'eclissi di Sole non è altro che un fenomeno "geometrico", un allineamento fra Terra, Luna e Sole, e non avrà effetti sul destino della Terra o dell'umanità. Si tratta soltanto di un evento spettacolare e forse un pò inquietante, che nei secoli passati è stato interpretato come un cattivo presagio. Inoltre, il fatto che si tratti dell'ultima eclisse solare totale del millennio non significa niente, perché lo è soltanto per il calendario occidentale: il 2000 nel calendario Giapponesi è infatti l'anno 2660, nel calendario Cinese è l'anno 4637, nel calendario Indiano (Saka) è l'anno 1922, nel calendario Ebraico è l'anno 5761, nel calendario Islamico è l'anno 1421, etc.

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su

Una domanda sui luoghi dell'eclissi

Come si vedrà l'eclissi dalla mia città ? Dove si vedrà un'eclissi totale ?

L'eclisse sarà totale solo per chi si troverà all'interno di una stretta fascia, come si può vedere qui.
Per sapere come si vedrà l'eclissi dalla propria città o dalla località di villeggiatura, potete consultare questa pagina, e in particolare questa per l'Italia.

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su

Una domanda sugli effetti delle eclissi di Sole

Una eclissi totale o semplicemente parziale, può portare a dei mutamenti atmosferici non prevedibili? Fenomeni ciclici terrestri quali maree, scioglimento dei ghiacci, la crescita dei capelli, ecc. subiranno dei cambiamenti seppur minimi?

Il fenomeno dell'eclissi, totale o parziale che sia, ha una durata troppo breve per poter produrre dei veri e propri mutamenti climatici. I fenomeni ai quali un'eclisse dà luogo sono lievi e di breve durata: durante un'eclissi totale, la mancanza di irraggiamento solare provoca un abbassamento di temperatura che può superare i 10 gradi, rispetto alla temperatura all'inizio del fenomeno. Questo può produrre un movimento delle masse d'aria e quindi il cosiddetto "vento dell'eclissi".

Per provocare mutamenti climatici rilevanti, come un massiccio raffreddamento atmosferico, l'irraggiamento solare al suolo deve diminuire per periodi molto piu' lunghi, come è accaduto a volte dopo l'esplosione di un vulcano con emissione di grandi quantità di cenere, che hanno oscurato il cielo per settimane.

In effetti un'eclisse non è nient'altro che un fenomeno "geometrico", un particolare caso di allineamento fra Terra, Sole e Luna. Questo allineamento casomai influisce sulle maree, che sono determinate dall'attrazione gravitazionale combinata di Luna e Sole sulle masse d'acqua del nostro pianeta.
In questo caso, infatti, l'effetto di marea del Sole agisce lungo la stessa direzione di quello della Luna (che ha un'intensità circa doppia rispetto a quello del Sole) e si somma con esso. Tuttavia questo effetto è presente non solo durante un'eclisse di sole bensì ad ogni novilunio, dato che anche allora Sole e Luna si trovano pressapoco nella stessa direzione.

Un capitolo a parte riguarda la presunta influenza dei cicli lunari su fenomeni come la crescita di unghie e capelli o sulla crescita delle piante. Questa influenza non è stata mai dimostrata, quindi a maggior ragione si può escludere che un'eclisse la rafforzi o la modifichi in qualche modo.

Indietro   Torna su

Una domanda sull'eclisse in Internet

Dove potrò vedere l'eclisse in diretta il giorno 11 agosto, se non avrò l'occasione di andare in un luogo dove sarà totale?

Molti siti hanno predisposto il collegamento a Webcams che verranno poste in località entro la fascia di totalità. Purtroppo non sono a conoscenza di siti in italiano che dispongano di Webcams. Ecco i principali:

L'Exploratorium di San Francisco offre l'eclisse in diretta Web per chi possiede Real Player 5.0 o superiore.

Le iniziative di Astronomy on Line al Tycho Brahe Planetarium foto dell'eclisse in tempo reale.

Re@web, l'eclisse in diretta.

Il sito della rivista francese Ciel et Espace contiene molti collegamenti a webcams nelle regioni della di totalità.

Eclipse Live, collegamenti da tutto il mondo per seguire l'eclisse.


NOTA BENE: le webcams verranno attivate nella maggior parte dei casi solo il giorno 11 agosto.

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su

Una domanda di Elena sull'ora dell'eclisse

Scusate a proposito degli orari del fenomeno dell'eclissi, stiamo parlano di ora solare o di ora legale, visto che è l'11 agosto?
Grazie tantissime e saluti! Elena

Lei probabilmente avrà letto le pagine con i dati dell'eclisse nei paesi attraversati dalla fascia di totalità, ad esempio la Germania.
Ebbene, nelle tabelle abbiamo riportato sempre l'ora locale del luogo, che corrisponde (essendo estate) all'ora legale. Invece, nelle mappe linkate in queste pagine, è segnato l'orario in UT (Tempo Universale, che è in pratica l'ora di Greenwich): in questo caso, per conoscere l'ora locale bisogna sommare all'orario indicato in UT, un'ora per ogni fuso orario di differenza rispetto a quello di Greenwich, più un'ora per tener conto dell'ora legale. Per esempio, in Austria le ore 10.25 UT segnate sulla mappa corrispondono alle ore 12.25 locali.

Ha risposto Melania Brolis

Indietro   Torna su